mercoledì 7 settembre 2016

POSTE ITALIANE: 8MILA ASSUNZIONI ECCO IL BANDO


Poste Italiane, come ogni anno, continuerà le assunzioni di personale anche nel 2016: nel prossimo anno saranno numerose
le opportunità di lavoro che l’azienda postale offrirà in tutta Italia, sia per postini/portalettere che per figure amministrative e commerciali.


Ecco maggiori informazioni per candidarsi ad un posto di lavoro in Poste Italiane nel 2016.


Assunzioni Poste Italiane 2016
Poste Italiane ha da tempo annunciato il nuovo Piano Strategico valido per i prossimi 5 anni (2015-2020): l’azienda postale ha quindi intenzione di assumere 8 mila nuove risorse nei prossimi 5 anni, di cui la metà saranno giovani candidati. Anche nel 2016 quindi non mancheranno interessanti opportunità di lavoro in diversi settori aziendali.

Per lavorare a Poste Italiane dovete consultare con costanza l’elenco delle posizioni aperte regione per regione, ma è anche sempre possibileinviare il curriculum on line in forma di candidatura spontanea, curriculum che verrà inserito nella banca dati di Poste Italiane. Importante:

I curriculum saranno presi in considerazione soltanto se debitamente registrati nel database di Poste Italiane con la procedura prevista e non se inviati via mail. Vengono utilizzati diversi canali di recruiting in relazione alla tipologia di profilo ricercato. Uno dei più importanti è costituito dal database di Poste Italiane, a cui tutti possono accedere per inserire il proprio curriculum vitae.

Ecco quali sono i principali requisiti per lavorare come portalettere e addetti smistamento Poste Italiane nel2016.


Requisiti addetti allo smistamento Poste Italiane 2016:
– diploma di scuola media superiore
– voto di diploma minimo 70/100
– idoneità alla visita del medico competente (ex D.Lgs. 81/2008 e successive modifiche)

Requisiti portalettere Poste Italiane 2016:
– diploma di scuola media superiore
– voto di diploma minimo 70/100
– patente di guida in corso di validità
– idoneità alla guida del motomezzo aziendale
– Certificato medico di idoneità generica al lavoro rilasciato dalla USL/ASL di appartenenza o dal proprio medico curante (con indicazione sullo stesso certificato del numero di registrazione del medico presso la propria USL/ASL di appartenenza)

Fonte qui

Nessun commento:

Posta un commento